Il BLOG dell'ONDA PERFETTA

a_dmin

03 Marzo 2022

Nessun commento

Un lungo weekend a Marrakech

Una città africana che si sta evolvendo con innovazione e sviluppo. Una città ricca di contrasti, primo fra tutti quello tra la città vecchia e quella nuova. Visitare la prima vuol dire ammirare la splendida moschea della Kotoubia, fare un giro su cammelli o con carretti trainati da asinelli, perdersi in stretti vicoletti colorati e unici.

È una città rossa, tutto è rosso. I colori delle case variano di tonalità ma il colore predominante è sempre il vermiglio. Questa città vecchia è rimasta sempre la stessa di un tempo, forse un po’ rimodernata, ma ricca del suo antico fascino. Girare per le sue vie vuol dire scoprire piccoli corridoi che portano all’interno delle case private, splendidi microscopici negozietti dove ancora si fa tutto a mano, falegnami, panettieri, piccoli artigiani che propongono la loro merce in negozi talmente piccoli che ti chiedi come facciano anche solo a starci dentro. Poi ti ritrovi in un’enorme piazza ghermita di persone, di famiglie con bambini, di anziani, di giovani e di turisti che ogni giorno si ritrovano lì per mangiare, giocare, guardare spettacoli e rappresentazioni, fare scommesse… In ogni angolo di questa piazza spuntano bancarelle cariche di dolci, mandorle, datteri, palloncini. Da questa piazza entri nelle mura di Marrakech e nel suo famoso mercato, o souq. Qui puoi acquistare souvenir e oggetti di fabbricazione locale per tornare a casa con un ricordo di questo splendido viaggio. In tutta la città si respira un senso di sicurezza e tranquillità. Guardie e polizia, anche se non visibili, sono ovunque. Ma sono poi i bimbi che ti fanno capire che, se ci sono loro, si può stare tranquilli.

Usciti dalla città vecchia ci si ritrova in quella nuova e sembra di essere in un posto completamente diverso. Grandi negozi, resort di lusso, locali alla moda, grandi catene alberghiere. Respiri sempre l’aria marocchina ma ti può sembrare a tratti di essere quasi in una metropoli occidentale.

 

Marrakech è sempre bella ma, potendo scegliere quando andare, sarebbe meglio evitare di visitarla d’estate, quando il caldo può essere davvero torrido. Per il resto, questa città si può scoprire in qualunque periodo dell’anno! Durante l’inverno c’è una forte escursione termica (la sera si possono toccare i 3 gradi centigradi) ma di giorno in una giornata di sole ci sono anche 25 gradi e se il tuo hotel ha una piscina riscaldata puoi fare il bagno anche a gennaio! E la cosa ancor più bella di Marrakech d’inverno, è che dietro di lei ci sono montagne innevate! Se sei uno sciatore, perché non approfittare dell’occasione?

 

Marrakech è una destinazione tutta da scoprire, in pochi giorni o in tanti, ideale per coppie ma anche per famiglie, per chi vuole un hotel di lusso o per il viaggiatore che preferisce il tipico riad. Marrakech, è una di quelle città da vedere almeno una volta nella vita!