Madagascar

Principali attrazioni e attività in Madagascar

Per il suo clima, per la sua vicinanza all’Italia, per i suoi paesaggi e per le sue città, il Marocco è una meta di viaggio ideale per ogni tipo di viaggiatore. Raggiungibile in poche ore di volo dai principali aeroporti italiani, in un attimo ci si ritrova immersi in un arcobaleno di colori e di sapori ineguagliabili.

Un viaggio in Madagascar è un viaggio ideale per gli amanti della natura. Un viaggio in quest’enorme isola-continente africana, lambita dalle acque dell’Oceano Indiano, è una meta perfetta per chi vuole relax su spiagge bianche, snorkeling o immersioni in fondali corallini meravigliosi, avventura alla scoperta di animali (come gli endemici lemuri) e di una vegetazione imponente che solo qui si può trovare (come i baobab) o dei pinnacoli rossi che spuntano dalla terra formando delle cattedrali naturali, escursioni tra piantagioni di cacao, caffè e ylang ylang, emozioni a bordo di jeep 4x4 e avvistamento di balene che tra luglio e settembre nuotano nelle acque davanti all’isola di Sainte Marie.

 

Tante, tantissime sono le cose da poter fare in Madagascar. Una settimana di mare in una delle tante nosy (isole) del nord, come la più famosa Nosy Be o anche Nosy Iranja. Un piccolo tour di pochi giorni alla scoperta della parte Nord del Paese con il mare smeraldo di Antsirana; le splendide spiagge della baia di Diego Suarez; l’incontaminata natura del Parco Nazionale della "Montagne d'Ambre"; il patrimonio mondiale di 18.000 ettari del Parco Ankarana con grotte, fiumi sotterranei, canyon, Tsigny e foreste; le tribù locali e i fady (tabù) da rispettare.

 

Per chi ha più tempo da dedicare a questo viaggio, si può scoprire la parte centro-sud del Madagascar partendo dalla capitale Antananarivo per proseguire verso sud attraversando paesaggi ed altipiani in direzione di Ambositra, famosa per il suo artigianato locale. Si scoprirà poi il Parco Nazionale di Ranomafana, conosciuto per le sue acque termali. Fianarantosa, o città alta, costruita nel XIX secolo. Il Parco Isalo con piscine naturali, palme lussureggianti, lemuri e natura spettacolare. Per finire con Toliara sulla costa sud-occidentale.

Il Madagascar è collegato all'Italia da voli charter diretti su Nosy Be e da voli di linea con scali europei sulla capitale Antananarivo. Questa meta rappresenta un'ideale di vacanza estiva che unisce desideri e aspettative eterogenee.

Il clima in Madagascar

Le stagioni in Madagascar sono opposte rispetto alle nostre. Quindi durante l'inverno (da maggio a ottobre) troviamo un clima secco con poche piogge, durante l'estate (da novembre ad aprile) le piogge si fanno più consistenti. Nonostante le temperature siano sempre gradevoli in tutta l'isola, da evitare sono i mesi da gennaio a marzo in quanto le piogge possono essere davvero consistenti e impedire addirittura il transito su alcune strade.

L'isola di Nosy Be ha un ottimo clima soprattutto tra maggio e ottobre con temperature tra i 25 e i 28 gradi centigradi.

Periodi consigliati per visitare il Madagascar

Il periodo migliore per recarsi in Madagascar è nella nostra estate, tra maggio e ottobre.

Periodi NON consigliati per visitare il Madagascar

Nei nostri mesi invernali, in particolare tra novembre ed aprile, in Madagascar il clima diventa umido. Da evitare specialemnte i mesi da gennaio a marzo, le piogge diventano abbondanti e molto frequenti.

Madagascar

PROPOSTE DI VIAGGIO